Nuovo gruppo Facebook tante domande, una risposta.

Come molti di voi ho frequentato e frequento gruppi Facebook dedicati alla fotografia, oramai ne esistono per ogni genere, dalla fotografia di gatti al nudo, paesaggio, ritratto e cosi via fino a perderne il conto. Molti di questi sono ben gestiti, i loro moderatori tengono vivo il gruppo con commenti e attività, come foto del giorno, contest con pubblicazioni “premiazioni” su pagine o copertine del gruppo stesso e chi più ne ha ne metta ecc. Altri stanno cadendo nel dimenticatoio, le loro attività di gruppo sono a zero e spesso non vedi nuove foto postate per giorni e giorni, se non addirittura settimane. Per tutti questi gruppi la corsa al reclutamento di iscritti è fondamentale, aiuta a mantenere vivo il gruppo e ricevere like o commenti sulle foto.

Come molti di voi sanno sono un fotografo professionista e non per questo mi sento un fotografo arrivato; la fotografia è il mio unico mestiere e se oggi riesco a realizzare determinati tipi di immagini che riscuotono un discreto successo è perché ho studiato e avuto vicino persone con le quali creare situazioni di confronto. Il frequentare questi gruppi mi ha sempre suscitato mille domande, ad esempio: un gruppo di condivisione fotografica a cosa serve? È meglio avere 10000 utenti che non commentano o 5 che cercano un sano confronto? A cosa serve avere 100 like sotto le vostre foto se poi non c’è un solo commento che porti alla riflessione e che sia spunto di crescita, un commento di quelli che ti fa capire che la tua foto è stata guardata davvero e non è vittima di un like compulsivo? Possibile mai che nessuno ponga nei commenti domande tipo: come sei arrivato a quel risultato? Che tecnica hai usato? Quale era il tuo pensiero in fase di scatto? Forse io avrei fatto cosi, cosa ne pensi? Invece il massimo della curiosità che ho letto, non solo nei commenti sotto le mie foto ma in quelle di molti altri fotografi, è: che ottica e che reflex hai usato? Come se questo determinasse la riuscita o meno dello scatto, o che la reflex di fascia pro infonda automaticamente nel fotografo che la possiede il giusto sapere per arrivare a quel determinato risultato. Si…. Vero! la reflex e le ottiche in determinati casi posso essere importanti ma è anche vero che un qualsiasi bravo fotografo, che conosce bene la tecnica, riuscirà a realizzare quello scatto che stai guardando con qualsiasi macchina fotografica tu gli metta in mano.

Naturalmente ho dato una mia risposta a queste domande e dal progetto Micro Mondo Italy nasce il primo gruppo di formazione social interamente dedicato al mondo della Micro e Macro Fotografia, sarà un gruppo decisamente in contro tendenza, non mi interessa avere mille e mila iscritti, non mi interessano i cacciatori di like, o quelle persone che usano i gruppi solo per mettere link e farsi pubblicità. Il gruppo è chiuso e farò di tutto per non renderlo una banale vetrina. Le persone che io e il mio staff cerchiamo sono le persone curiose, intraprendenti, pronte al dialogo, al confronto, e che vogliono migliorare e crescere nel loro modo di fare macro e/o micro fotografia, persone che non si fermano su un’osservazione negativa di una loro foto ma che la prendono come punto di partenza per crescere e migliorarsi.

Il gruppo ha una forte impronta di carattere formativo, chi si iscriverà troverà da subito nella sezione unità tutta una serie di informazioni utili, tra queste troverete come è composto lo staff, i link ai loro siti o pagine per poter vedere come lavorano, chi sono e cosa riescono a realizzare con impegno e dedizione. Troverete una unità con i principali ordini di insetti per poterli riconoscere, e un’altra che vi mostrerà in maniera semplice le principali attrezzature necessarie per fare macro fotografia; con il tempo le unità di formazione aumenteranno in base alle esigenze degli iscritti al gruppo.

Quindi se vuoi migliorare la tua macro

da cosi

a cosi

non devi fare altro che iscriverti al gruppo di

Micro Mondo Italy

Leave A Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *